Revoca Amministratore di Condominio

Post 438 of 966

Revoca Amministratore di Condominio
La revoca dell’amministratore può essere deliberata “in ogni tempo” dall’assemblea condominiale e non richiede la menzione o la sussistenza di una giusta causa.
Si ricorda, infatti, che il rapporto tra l’amministratore e l’assemblea è basato sulla fiducia ed è riconducibile al rapporto di mandato. La revoca che sia deliberata dall’assemblea, quindi, non lede un diritto dell’amministratore alla stabilità dell’incarico, dato che il mandante, a meno di pattuizione espressa diversa, può revocare in qualsiasi momento il mandatario. I motivi della revoca possono ovviamente essere discussi durante il dibattito assembleare.
L’indirizzo maggioritario giurisprudenziale è orientato a riconoscere una tutela risarcitoria all’amministratore che sia revocato senza giusta causa. In ogni caso, l’eventuale domanda risarcitoria dell’amministratore non può ricomprendere il risarcimento per mancato preavviso o un’indennità di licenziamento, dato che non è un dipendente del condominio.”

Tags: , , ,